Sfògati è una PIATTAFORMA DI STORYTELLING COLLETTIVO nata dalla volontà di raccontare come la crisi ha condizionato le vite di giovani e meno giovani; un laboratorio di narrazioni autentiche e libere che vuole dare spazio alla semplice urgenza di voler dire qualcosa.
A Sfògati non interessa la forma, la letterarietà dei contributi, la coerenza, lo stile. Attraverso la modalità dell’espressione libera (non necessariamente scritta), chiunque può aggiungere la sua “tessera” a questo mosaico di appartenenza comune e fare proprio il racconto degli altri.

 

COMING SOON…
Presto online un nuovo racconto…
1

[continua »]

COMING SOON…
Presto online un nuovo racconto…
2

[continua »]

COMING SOON…
Presto online un nuovo racconto…
3

[continua »]

IL TEMPO PER SFOGARMI
di Andrea Bove
47 anni
Moncalieri (To)
“Sì, avrei davvero bisogno di sfogarmi. se solo ne avessi il tempo, accidenti: in questi giorni i bambini sono a casa da scuola, per cui, considerando che i centri estivi non possiamo permetterceli…”[continua »]
DI SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE
di Andrea Favaro
39 anni
Treviso
“Pietro Calamandrei, il più noto e autorevole dei nostri Padri costituenti, così si rivolgeva agli studenti universitari milanesi il 26 gennaio del 1955…” [continua »]
NOI CHE
di Marta Zacchigna
32 anni
Trieste
“Siamo noi, un popolo, una generazione. Con la Laurea Triennale, e Magistrale, e il Master di primo livello, e quello di secondo. Privato. Pubblico…” [continua »]

PRONTI A TUTTE LE PARTENZE
di Marco Balzano
Insegnante e Scrittore
“All’inizio il titolo che avevo dato al romanzo era Mi è passata la voglia. I primi capitoli, infatti, li ho scritti in uno stato di prostrazione acuta, con la netta sensazione” [continua »]
LEI DUNQUE CAPIRÀ
di Giampaolo Sarti
32 anni
Trieste
“Lei dunque capirà. Eh? non cominciamo bene. No perché cosa dovrei capire? Basta, si fermi. Si adatti. Si adegui. Insomma si cerchi un lavoro normale…” [continua »]
AFFONDATI
di Lucia Cosmetico
Scrittrice e Giornalista RAI
“L’Italia è una Repubblica affondata sul lavoro. Affondata ed affogata su una parola che ognuno tira dove gli è più comodo. Di quale lavoro parliamo quando parliamo di lavoro?” [continua »]

Alberto Camandola - 'Assenza'

PRECARIETÀ INDETERMINATA
di Lucia Longo
31 anni
Trieste
“Ho conseguito una Laurea Triennale in Storia dell’Arte con un voto dignitoso e in tempi altrettanto dignitosi. In effetti credevo ingenuamente che in un Paese che detiene…” [continua »]
PRECARIA DI LUSSO
di Anna Antonini
45 anni
Gorizia
“Sono una precaria di lusso, ma al contrario di altre professioni di lusso le prestazioni intellettuali d’alto bordo hanno un infimo riscontro economico, sebbene riempiano la bocca: professore a contratto…” [continua »]

SIAMO GENTE SUL PONTE?
di Sara Micotti
Psicoterapeuta psicoanalitica
“Quando ero bambino la poetessa Wislava Szymborska scriveva la raccolta di poesia Gente sul ponte”(1986)… [continua »]
LETTERA
Giuliana Santi
35 anni
Venezia
“Mi preme come dovere professionale prima, e come urgenza personale in secondo luogo, comunicare il mio imbarazzo.”.. [continua »]
LAZY EYE
di Claudia Beschi
psicologa e scrittrice
“Generazione dall’occhio pigro. Strabica guardi dal tubo catodico un futuro in bianco e nero,L’intelligenza è in HD…” [continua »]

IL MIO PRIMO GIORNO
di Heiko H. Caimi
46 anni
Brescia
“Dicono che il primo giorno di lavoro sia un’esperienza esaltante: il giorno in cui finalmente metti piede nell’età adulta e, dopo un po’…” [continua »]
Valentina Trespi - 'Pugni Abbandonati'
A OCCHI APERTI
di Maria Laura Atria e Stefano Rossi
Insegnante di sostegno alle Scuole Medie e Psicologo.
“Che cosa sei venuto a fare fin quassù, Straniero? C’è posto alla tua scuola, Antico? Mi voglio iscrivere e voglio che mi insegni a contemplare il mondo…” [continua »]

IO PER ME NON SO
di Roberto Giudice
18 anni
Varese
“Cosa farò da grande per i grandi vuol dire che lavoro vorrei fare quando sarò grande anch’io…” [continua »]
POSTO FISSO
di Franco Neglein
46 anni
Trieste
“Posto fisso: questo era l’imperativo che anni fa i genitori impartivano ai figli. La ricerca ossessiva e spasmodica di una realizzazione lavorativa qualsiasi…” [continua »]
LA MIA BASTIGLIA INTERIORE
di Eva Dolcemascolo
26 anni
Como
“Avvenne in me, in un intervallo breve, di tre anni su ventisei, una trasformazione tanto profonda.Sono sempre Eva…” [continua »]

PIACEVOLI DILEMMI
di Paola Bonsorte
35 anni
Palermo
“Rientrò a casa stanca ma ritemprata. Niente la faceva sentire meglio che correre al tramonto lungo il perimetro del campo 16, dove la sua Comunità coltivava la verdura…” [continua»]
NON C’E’ EROE SENZA FERITA
di Paride Pelli
Giornalista.
“Ce lo insegnano fin da piccoli: praticare sport aiuta a mantenersi in forma e a prevenire le malattie…eppure anche i giovani sportivi, persino i professionisti…” [continua»]
AMBULANZE A COTTIMO
di Enrico Miniati
37 anni
Trieste
“Nella provincia di Trieste, la gran parte dei trasporti con ambulanza che non hanno carattere di urgenza sono svolti da soggetti privati…” [continua »]

INTEGRATO DISINTEGRATO
di Antonio Omar
28 anni
Pordenone
“Sono metà nord africano e metà italiano. Su una sponda del Mediterraneo vengo considerato un italiano atipico; sull’altra, un pessimo esemplare di nordafricano…” [continua »]
ROMA BRUCIA
di Giovanna Rossi
30 anni
Monza
“Precaria. Ho avuto difficoltà ad avvicinarmi a questo foglio.
Ho un lavoro indeterminato: se nel mondo 1 + 1 fa 2 allora per il mondo non sono precaria…” [continua »]
MAPPAMONDO
di Guido Affini
Libraio
“Ciao Fabio, non ti conosco ma fai o hai fatto il mio lavoro. Ho 50 anni, vivo a Pavia e sono libraio, dal 1992 in proprio e prima dal 1986 come commesso…” [continua »]

GENERAZIONE SENZA DIRITTI
di Dario Fabbri
41 anni
Trieste
“Da quando ho iniziato a lavorare, dopo la Laurea, ho sempre effettuato lavori di precariato…” [continua »]
MAH
di Valentina Hrovatin
23 anni
Trieste
“23 anni, studentessa universitaria. Laureanda del corso triennale. Hai tutta la vita davanti”… [continua »]
IL CULO DELL’ENRICA
di Marta Vitale
24 anni
Milano
“Caro amico lettore, come stai, tutto bene? Posso farti una domanda? Sei mai stato uno stagista… no perché vedi tra noi stagisti la domanda più frequente dopo: ti sei ripreso da ieri sera…” [continua »]

QUELLO CHE I COCOPRO NON DICONO
di Aimone Pignattelli e Giulio Prosperi
Arezzo
“Art 1. E’ fatto obbligo al lavoratore a progetto di considerarsi a tutti gli effetti un lavoratore subordinato…” [continua »]
LA MIA BABY SITTER
di Monica Bernich
32 anni
Trieste
“Lunedì ho iniziato un nuovo lavoro, nuovo perché il contratto è nuovo, mica le mansioni. Sono cose che ho già fatto, rifatto, strafatto, forse anche disfatto…” [continua »]

Share Button